AiutaMente Giovani Regione Lazio

AiutaMente Giovani Regione Lazio

A partire da oggi, gli psicologi interessati possono aderire al sistema dei voucher di servizio della Regione Lazio. Requisiti e modalità per farlo

Che cos’è AiutaMente GIOVANI

A breve La Regione Lazio renderà note le modalità operative dell’iniziativa AiutaMente GIOVANI, il primo dei tre interventi per la tutela della salute mentale e per la prevenzione del disagio psichico di giovani e adolescenti, da attuare nel periodo 2022-2025.

L’iniziativa prevede il coinvolgimento attivo della Regione nel promuovere e sostenere l’accesso alle cure per la salute mentale e la prevenzione del disagio psichico dei giovani cittadini laziali, attraverso un sistema di “voucher di servizio”, del valore complessivo di 2,5 milioni di euro.

Tali voucher saranno necessari per accedere alle prestazioni offerte dai professionisti della salute mentale aderenti all’iniziativa, tramite il coordinamento e il presidio della medicina generale e della pediatria di libera scelta.

Il Voucher di servizio

Il voucher di servizio permetterà ai giovani cittadini laziali di usufruire di una serie di prestazioni per prevenire l’insorgenza di disturbi mentali gravi tali da richiedere un intervento specialistico dei servizi territoriali sociosanitari, nonché per valutare eventuali problematicità specifiche, tali da dover indirizzare l’utenza verso il servizio territoriale più appropriato (CSM, SERD, TSMREE, Ambulatorio disturbi alimentari, etc.).

L’importo del voucher sarà pari a 45 euro/ora onnicomprensivi per servizio erogato dallo psicologo aderente.

Il voucher sarà articolato in:

  • in un intervento di primo livello di inquadramento con quattro colloqui di un’ora;
  • in un intervento breve di “primo livello di abilitazione-riabilitazione e sostegno” con un minimo di 8 fino ad un massimo di 16 colloqui di un’ora.

Al termine di ogni ciclo, lo psicologo dovrà predisporre una certificazione e una relazione psicologico-clinica, di restituzione al soggetto e al PLS/MMG inviante.

Come aderire all’iniziativa

L’iniziativa AiutaMente GIOVANI prevede il coinvolgimento dell’Ordine degli Psicologi del Lazio nell’individuazione dei professionisti aderenti, sulla base dei requisiti fissati dalla DGR n. 39 dell’8 febbraio 2022.

A partire da oggi, i professionisti in possesso dei requisiti possono manifestare la propria disponibilità ad aderire all’iniziativa attraverso una semplice procedura guidata presente nella propria Area Riservata.

Per aderire all’iniziativa, è necessario:

  • essere iscritti all’Albo degli Psicologi del Lazio e non essere sospesi dall’esercizio della professione;
  • essere in possesso della partita iva (codice ateco 86.90.30) da almeno 3 anni;
  • avere una specifica formazione/esperienza nell’ambito del trattamento clinico di pazienti/utenti in almeno una delle seguenti fasce d’età: 0-5 anni, 6-11 anni, 12-17 anni, 18-26 anni.

L’elenco dei professionisti aderenti sarà messo a disposizione di interlocutori pubblici e privati preposti a dare attuazione all’iniziativa.

Per una più ampia visibilità, l’adesione del professionista sarà inoltre resa ben visibile all’interno del proprio profilo pubblico sull’Albo online.